DIAFRAMMA

E RESPIRAZIONE DIAFRAMMATICA.

Ti sei mai chiesto come respiri? E il perché sia importante respirare nel modo corretto?

Rubo solo due minuti del tuo tempo.

Mettiti comodo: siediti o sdraiati e… Ascolta il tuo Respiro. Dove si trova?

Nella parte alta del tuo petto? Più in basso verso l’addome?

Bene…

Il DIAFRAMMA. Il principale muscolo della Respirazione è il Diaframma. A forma di cupola con funzione inspiratoria, antagonista dei muscoli addominali e ricettacolo di emozioni, il Diaframma si espande dallo sterno alla cassa toracica per finire sulle vertebre lombari separando la zona toracica da quella addominale.

LA RESPIRAZIONE. Quando inspiriamo il Diaframma scende, quando espiriamo sale. Stress, tensioni, traumi e vita quotidiana posso compromettere la normale funzione del Diaframma facendo così salire la respirazione a livello di coste e provocando il cosiddetto Blocco Diaframmatico.

LA POSTURA. Ora vi chiederete: “POSTURA????!!!…” Ebbene sì, nel momento del Blocco Diaframmatico i muscoli Accessori della Respirazione (Muscoli Scaleni, Grande e Piccolo Pettorale, Trapezio, Gran Dentato, Gran Dorsale, Elevatori della Scapola e Sternocleidomastoideo) che si trovano nella parte alta della schiena e del collo dovranno sopperire all’azione mancante del Diaframma con un iperlavoro creando tensione cervicale, spalle posizionate verso l’alto, disagio posturale, mal di testa e pesantezza. Inoltre il Diaframma con le sue inserzioni crea legami posturali soprattutto con Psoas e Trasverso, in questo caso potremmo avere una posizione compressa dei visceri e/o una rigidità lombare.

Ti identifichi in tutto questo? …

COSA FARE. Meglio se sdraiato, soprattutto le prime volte, in posizione supina, gambe piegate, rilassati e, cercando di non forzare il gesto, inspira dal naso provando a gonfiare la pancia ed espira, in modo naturale, dalla bocca eseguendo l’azione contraria. Posiziona una mano sull’addome ti aiuterà a capire il gesto. Consiglio sempre, soprattutto per persone molto tese, retratte, con algie e paramorfismi e particolari dolori a livello cervicale e lombare di rivolgersi a personale qualificato per apprendere al meglio la tecnica della Respirazione Diaframmatica.

IN SINTESI

  1. Scorretta Respirazione =Scorretta Postura
  2. Allenati a Respirare
  3. Impara a gestire la Respirazione

PER CONCLUDERE. Pratica giornalmente la Respirazione Diaframmatica, ti può aiutare a ottenere miglioramenti sui tuoi vizi posturali ed aggiustare piccole problematiche riguardanti intestino, addome, zona lombare e cervicale. Ricorda inoltre che la Respirazione Diaframmatica attiva la muscolatura profonda migliorando sia la tua performance che il tuo stile di vita. Sul divano, davanti al pc o in macchina ogni momento è giusto per portare benefici al nostro fisico e alla nostra mente.

Buon respiro