PILATES:

IL METODO INNOVATIVO CHE FONDE MENTE E CORPO

Se mi chiedessero qual è la disciplina che prediligo insegnare probabilmente non saprei rispondere perché le ritengo tutte valide e con un significato ben particolare, legate ad un percorso e ad una crescita personale che ho fatto.

Ma se mi chiedessero quale mi rispecchia di più credo che la risposta sia semplice: il pilates. Il suo mix di forza, eleganza e fluidità lo lega al mio passato di professionista nella danza e all’attuale attività di istruttrice corsi e personal trainer. Infatti con la sua versatilità è un metodo adatto a tutti, molto utile in patologie ma anche come rinforzo e mobilità e, perché’ no, in alcuni casi è interessante utilizzare uno dei suoi prepilates ed esercizi in una scheda di allenamento in sala fitness o nelle lezioni private che tengo.

Bene ma vediamo brevemente che cos’è il pilates, la sua storia, il suo concetto fondamentale e i suoi principi.

Siete pronti? Sedetevi comodi e partiamo.

Pilates: potrei definire il Pilates come ginnastica posturale progressiva totalmente personale. L’intento è quello di rafforzare il corpo nella sua complessità portando particolare attenzione alla base per migliorare la forma fisica e il benessere generale aumentando la consapevolezza corporea, memorizzando e interiorizzando il livello propriocettivo. Il corpo si lega alla mente. Ma come nasce l’idea di questa ginnastica e chi è il suo creatore?

Come e quando nasce il Pilates: il metodo nasce da Joseph Pilates, nato in Germania alla fine dell’800, e fonde insieme diverse discipline, tra cui il pugilato, la ginnastica, la lotta, lo yoga, da lui praticate negli anni per combattere la sua debolezza fisica. Ma è solo agli inizi degli anni ’20, quando emigrò negli Stati Uniti, che il suo metodo si consolidò e si evolse fino ai giorni nostri: dal suo primo nome Contrology all’attuale Pilates. Con le sue svariate scuole di pensiero oggi è una disciplina diffusa in quasi tutto il pianeta. Ma su cosa si fonde il pilates?

Filosofia del pilates: Concetto di core e Principi:

tutto nasce dal centro. Questo è il concetto principale di Contrology e come allora è rimasto tale anche nell’attuale Pilates. Sì perché’ come obiettivo troviamo il rinforzo del centro, identificato nel Pilates come core, l’insieme di muscoli che comprendono tutta la fascia centrale del tronco. Di questi ne fanno parte il diaframma, il pavimento pelvico, il trasverso, il retto dell’addome, gli obliqui esterni ed interni, il multifido e per finire lo psoas. Con un centro/core stabile possiamo sviluppare esercizi, migliorare e trarne così benefici.

Ma come possiamo ottimizzare questo? Ed ecco che entrano in scena i principi del Pilates.

Joseph Pilates identificò 7 principi da applicare durante la sessione di allenamento detti principi tradizionali. Questi sono presenti dal momento in cui inizia la lezione in tutte le proposte e varianti degli esercizi e possono essere integrati e automatizzati anche nella vita quotidiana.

“L’importante non è quello che fai ma come lo fai” era uno dei mantra attribuiti a Pilates, concetto che esprime la vera essenza della connessione tra mente e corpo. Personalmente è un’affermazione che ho fatto mia, che ripeto molto spesso nelle mie sedute, che applico al mio lavoro e sostengo nella vita quotidiana.

Ma vediamo i 7 principi:

  1. concentrazione: eseguire tutta la lezione con il massimo dell’attenzione.
  2. controllo: eseguire gli esercizi in maniera lenta.
  3. respirazione: di fondamentale importanza, agevola o aumenta la difficoltà degli esercizi.
  4. centralizzazione: tutti gli esercizi del pilates partono dal centro.
  5. precisione: rispettando il codice di esercizio.
  6. fluidità: rendere i movimenti e tutte le sue transizioni armoniose.
  7. isolamento: far lavorare tutti i muscoli necessari per compiere il movimento.

Ma questo metodo con i suoi principi e i suoi fondamenti è davvero adatto a tutti?

E un metodo, se pur così innovativo ma con radici nell’800, può essere applicabile al fitness moderno?

Lo scoprirete solo iniziando a praticare regolarmente questa fantastica disciplina.